rappresentazione cartesiana di un numero complesso


Se consideriamo la parte reale a ed il coefficiente della parte immaginaria b di un numero complesso z=a+ib rispettivamente come ascissa e ordinata di un punto P nel piano cartesiano, possiamo rappresentare z in un piano complesso in cui l’asse delle ascisse viene denominato asse reale mentre l’asse delle ordinate viene definito asse immaginario; viene così stabilita una corrispondenza biunivoca fra i numeri complessi ed i punti del piano complesso.

La distanza \overline{OP} nel piano complesso di un punto P(a; b) dall’origine degli assi O rappresenta il modulo |z| del numero complesso z=a+ib; si ha cioè

    \[\overline{OP}=|z|=\sqrt {a^2+b^2}.\]